Tono di voce: fatti sentire! - identità del brand - Suuing

Tono di voce: fatti sentire!

16 Lug 2019 - Copywriting, Corporate identity

Tono di voce: fatti sentire!

Quando ci approcciamo a un nuovo cliente, noi di Suuing realizziamo sempre un’analisi iniziale in cui il tono di voce diventa strumento e leva strategica per definire l’identità di un marchio e per posizionarlo meglio. 

Ma cos’è il tono di voce?

Ognuno di noi comunica attraverso il corpo e attraverso la voce che è un nostro tratto distintivo. Il nostro modo parlare ci rende unici: anche se qualche volta è imitabile o assomiglia ad altre voci, non lo è mai del tutto. Anche le aziende hanno una voce che rappresenta la loro personalità, i valori e il mondo che ruota intorno ai loro prodotti.

Con la loro voce e un linguaggio ben definito riescono a parlare alle persone e a toccare le loro emozioni. In questo modo la comunicazione sarà efficace e impattante, perché arriveranno direttamente alla pancia del loro pubblico.

La voce di un’azienda emoziona

I brand possono esprimere i bisogni e i pensieri di chi li segue, creare veri e propri immaginari in cui riconoscersi, regalare occhi stupiti e nuovi desideri.

Lo fanno con le immagini e con le parole, in ogni momento della loro vita, delineando appunto la loro voce. Pensiamo al sito internet o ai social, al punto vendita o alla comunicazione off line. L’azienda ha mille occasioni per esprimersi, ma anche mille possibilità di sbagliare.

Mantenere coerenza e uniformità di linguaggio in tutti i mezzi di comunicazione è il primo passo che permette all’azienda di rafforzare la propria identità ed essere riconosciuta. 

Non parliamo solo di grandi marchi, perché questo aspetto tocca anche i più piccoli, che possono parlare in modo speciale e unico a una nicchia di mercato mettendo in luce i propri valori, quelli che nessun altro ha. 

Perché parliamo di tono di voce?

Parliamo di tono di voce perché quando scriviamo dobbiamo utilizzare degli artifici e delle costruzioni verbali che permettono a chi ci legge di capire l’emozione e il carattere di chi scrive. 

Con la scrittura possiamo essere molto freddi e distaccati, oppure amichevoli o ironici, possiamo anche essere aggressivi. Queste sfumature di colore e di temperatura devono essere decisi prima di comunicare e devono rappresentare il vero modo di essere dell’azienda.

Per questo, quando ci avviciniamo a un nuovo cliente che ci chiede di realizzare un progetto di brand identity oppure “solo” di gestire un social, noi di Suuing realizziamo un’analisi approfondita degli obiettivi e dei valori dell’azienda.

Come (ri)costruiamo il tono di voce di un brand?

Lo facciamo attraverso strumenti che si basano sull’ascolto, per leggere tra le righe quello che l’azienda sa di sé in modo poco specifico. Noi la aiutiamo a focalizzarsi per esprimere sé stessa da tutti i punti di vista. Spesso parliamo con i dipendenti; altre volte intervistiamo i clienti che possono dirci come l’azienda viene percepita. 

Ma è nel briefing col cliente che raccogliamo le prime e preziose informazioni per iniziare quel percorso che ci porterà a costruire o ricostruire l’immagine dell’azienda. 

Così, accanto alle regole che determinano l’immagine coordinata poniamo anche quelle che regolano il tono di voce dell’azienda.

Il manuale del Tono di Voce ha questo compito: creare un linguaggio coerente, emozionale e univoco in cui riconoscersi, da trasmettere a chi si occupa di comunicazione nell’azienda. 

Se anche tu vuoi distinguerti ed emozionare con il tuo tono di voce, scrivici e insieme valuteremo il percorso migliore per tirare fuori la tua personalità anche attraverso i testi. 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *