Piavottoli, storie di sassi - Brand Naming - Brand Identity - Suuing

Piavottoli, storie di sassi

11 Mar 2019 - Copywriting, Corporate identity, Naming

Piavottoli, storie di sassi

Scegliere il nome per un prodotto e per un brand è suggellare una promessa e disegnare un destino. Bisogna procedere per gradi e analizzare bene il mercato. È necessario essere consapevoli che non si può legare il marchio al momento presente, ma pensare in grande e sapere che lo stesso prodotto potrà diventare altre cose in futuro.

In questo progetto abbiamo scelto di farci guidare dall’emozione e dalle radici con il territorio per cercare una denominazione facile da capire e ricordare. Ci siamo immedesimati nella visione del nostro cliente, capace di leggere in un sasso innumerevoli storie.

Un naming che evoca un territorio

Abbiamo scoperto che un sasso può parlare e raccontare chi è e da dove viene, quali ostacoli ha incontrato per strada e quanti paesaggi ha attraversato grazie all’acqua. Ci siamo immaginati bambini in riva al fiume in un pomeriggio assolato a raccogliere pietre e poi colorarle. Abbiamo studiato l’importanza del Piave per l’economia e la socialità di un paese di montagna. I sassi possono rotolare per milioni di anni, diventare perfetti e rotondi, fino a comporre opere murarie e mosaici multicolori. Così, grazie all’azienda Movimes, abbiamo imparato la forza di un’idea nuova e il bisogno di darle un nome. Insomma, ci siamo innamorati di questo progetto di naming e lo abbiamo fatto nostro.

Perché il nome Piavottoli?

In breve tempo è nata la parola Piavottoli, con tutto il mondo che riesce a evocare. Questo nome suscita sensazioni pure e infantili, strappa un sorriso a un adulto come a un bambino, richiama ricordi positivi. È facile da pronunciare e semplice da capire. È un nome composto che suona bene, senza essere mai spigoloso; è rotondeggiante e liscio come un sasso smussato dall’acqua. Abbiamo analizzato la potenza del suo significato rispetto ad altri nomi già utilizzati dai concorrenti, ma troppo descrittivi e quindi deboli. Per un po’ lo abbiamo fatto decantare, ma ha continuato a piacerci e a funzionare. Alla fine è arrivata l’immagine, che ci ha convinti ancora di più.

Cliente: Movimes


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *